Blocco di partenza e scrivania devono essere amici.

Gli sportivi comprendono questo molto velocemente ed è perciò che iniziai molto presto a confrontarmi con i segnali del mio corpo. Fisioterapia e consulenza medica hanno un ruolo molto grande a mio avviso, un ruolo profilattico e curativo. Spesso segnali per la salute sono male interpretati oppure interpretati in modo errato. È importante a questo riguardo saper di avere al proprio fianco degli specialisti che in casi di emergenza tirano il freno a mano e che le piccolezze non le fanno diventare un probelma. Un piccolo blocco del piede causato da sforzi eccessivi nella corsa o nel salto, se non lo si tratta, nell’allenamento successivo può portare ad infiammazioni dei tendini molto dolorose oppure a lesioni dei tendini del piede. Perciò, tirando le somme, possiamo dire che il corpo è il capitale che possiede ogni persona, capitale sia spirituale che fisico. Pertanto al blocco di partenza o alla scrivania deve essere trattato come tale. Abbiamo tutti solo questo corpo e in questo senso nessuna seconda chance.